Translate

venerdì 2 dicembre 2016

Provare a metterci il proprio nome e cognome, per cambiare questo stato di cose...

Ogni tanto penso che, quanto cerco di diffondere attraverso il mio blog, non porti a nulla di buono...
Ho l'impressione che sono in molti, coloro che preferiscono continuare a vivere la loro vita, in modo del tutto anonimo o restando di fatto, "indottrinati" da questo sistema...
Non so quanti di voi hanno visto il remake del film di fantascienza degli anni 30 (del regista austriaco Fritz Lang) intitolato "Metropolis": una città divisa in due; ai piani alti quei grattacieli ove vivevano i ricchi e i dirigenti; in basso, in quell'inferno industriale, vi erano le masse: individui allineati, ridotti ad automi e costretti a lavorare senza mai riposo, ma soprattutto senza alcuna speranza di un futuro migliore...
Ora, se paragoniamo quella città alle nostre, notiamo come quel sistema "classista" è perfettamente rappresentato, nella nostra attuale società civile, ma mentre lì... sì almeno lì nel film, si giunge a una ribellione di massa, fuoriuscendo da quel sottosuolo... qui da noi, tutto resta assopito...  
Io comunque nel mio piccolo, cerco di contrastare chi vorrebbe sedarmi, con i fatti le parole...  e pur comprendendo di avere un significante seguito (me ne accorgo quotidianamente dai numeri delle visualizzazione...), tento di esprimere in maniera obbiettiva quanto avviene intorno e affrontando temi certamente impopolari e a volte fastidiosi, per tutti coloro che in qualche modo, si ci immedesimano...
Comprendo perfettamente che se scrivessi cazzate su gossip, ricette di cucina o mettessi immagini semi scoperte di modelle/i acquisterei certamente più popolarità... 
Ma la celebrità... lasciamola ad altri, a chi non ha niente da dire... 
Io vorrei un giorno essere ricordato per il mio impegno costante, per aver dimostrato quella piena volontà di combattere l'illegalità, in tutti quei settori nella quale si è insinuata, il tutto concretizzato non solo con le parole... ma soprattutto con i fatti!!!
D'altronde ogni attività del pensiero che non sia diventata scrittura è in fin dei conti assolutamente priva di valore, perché inquieta se mai, solo chi se la inventa e non fa storia...
Stasera, vorrei coinvolgervi con una impressione: ogni tanto, ho la sensazione di avvertire un certo scoraggiamento, già, mi sento come Don Chisciotte che combatte contro i mulini a vento... 
Assisto a come molti dei miei conterranei, sono ormai interconnessi con quel mondo corruttivo e legati a quel potere clientelare politico/mafioso, ed è per questo motivo, che a essi, non interessa ascoltare...
Il sistema è questo è chi non si adegua e vi fa parte... è fuori!!!
Io da SICILIANO, penso che se questo è il mondo con il quale dovrò convivere per i prossimi vent'anni... mi viene nuovamente voglia di andarmene... ma questa volta per non tornare più!!!
Per fortuna che ogni tanto accade qualcosa d'inaspettato, che mi fa ritornare nei miei passi...
Per esempio quanto è successo questa mattina a mia figlia: si trovava intorno all'ora di pranzo in Piazza Stesicoro adiacente al "Macdonald", insieme ai suoi compagni di classe...
Ad un certo punto mi ha riferito, ci siamo spostati vicino ad una chiamiamola "panchina"...
Si tratta dopotutto di alcuni blocchi colorati, comunque, in questa vi era seduto un signore... che "destreggiava" con il suo cellulare, quando all'improvviso si è accorta che quel signore, stesse guardando una pagina web a Lei nota....
Sorpresa da quell'evento, ha chiesto a quel signore: scusi... ma sta leggendo "Liberi Pensieri" ( mi ha riportato: papà... ho visto che è rimasto sorpreso dalla mia domanda...), si perché??? ( ha risposto l'interlocutore...) è il blog di mio padre; ah... e come si chiama? Nicola Costanzo!!!  A quel punto, avendo compreso che mia figlia stesse dicendo la verità, si è confidato: leggo spesso tuo padre, mi piace come scrive...  in maniera semplice, chiara, ma soprattutto mi piace perché dice la verità; digli che lo ammiro molto: il mio nome è Ivan Can_____ro!!!
Grazie Ivan... 
Ecco, questo è il motivo perché non mi voglio fermare... perché fintanto c'è la possibilità di togliere a quel sistema, anche soltanto un soggetto... ecco che allora la guerra, non potrà mai essere persa... 
Dopotutto cosa vuoi fare... io sono così: Scrivo come posso, quando posso, dove posso... Scrivo in fretta e furia, come ho sempre vissuto!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo