Translate

sabato 10 dicembre 2016

Si dice che gli amici... "si vedono nel momento del bisogno"!!!

Questo è un momento importante per il nostro paese a causa delle dimissioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi... ed allora, anche la maggioranza dei miei conterranei si trova immersa in profonde previsioni politiche...
Per descrivere quanto sta accadendo, vorrei rifarmi ad una barzelletta che ho letto alcuni giorni fa e che descrive un gruppo di amici siciliani alle prese anch'essi in analoghi ragionamenti: 
Comincia così... il primo di essi dice: "semu pessi... non c'è governu... c'è a disoccupazioni, non c'è sale pa' saliera, non si campa a iurnata, ca l'unica cosa ca' na resta... iè dichiarari guerra all'America". Risponde il secondo: "minchia... cu tutti i problemi c'avemu... ni mittemu a fare guerra all'America???". "Pensici..." dice il primo: "proprio pì stu mutivu... ia na veniri cà, n'invadunu... ie poi cu "fast food" e quacchi divettimento... ni portunu u binissiri...". "Miii... u sai chi taia'ddire... sta tua idia non iè male..." replica il secondo; ma giunge un terzo che obietta: "permettete...  l'idea iè bellissima!!! Ma se poi siamo noi a vincere la guerra... chi succieri... iemu nuatri in America a disoccuparla???"
Ecco... siamo stati così abituati ad essere invasi... che non ci consideriamo mai davvero liberi, è come se si sente la necessita di un qualcuno che ci possa guidare... 
Lo sanno i nostri politici, lo sa la mafia e l'avvertono ahimè anche i cittadini... ma fanno finta di non percepirla... quella sensazione. 
E' come essere nel film Matrix... ricordate Morfeo quando parla a Neo: "Matrix è ovunque. È intorno a noi. Anche adesso, nella stanza in cui siamo. È quello che vedi quando ti affacci alla finestra, o quando accendi il televisore. L'avverti quando vai a lavoro, quando vai in chiesa, quando paghi le tasse. È il mondo che ti è stato messo davanti agli occhi per nasconderti la verità".
La situazione attuale è eguale... sono anni che ci si sforza di distruggere quel sistema clientelare/politico e mafioso, ma la coscienza dei Siciliani, nel mondo reale resta invariata...
Qualcosa era successo vent'anni fa, ma quello fu un periodo nel quale, i valori morali di un gruppo di siciliani si fece fortemente sentire, ma di quel tempo passato, ormai nessuno si ricorda più...
Quei gesti, quelle azioni, sono viste oggi come scelte superate... lontane dalla vita attuale e pur comprendendo che quelle manifestazioni hanno inciso sui destini della nostra Isola, poco o nulla si è fatto negli anni seguenti, per invertire quel modo di porsi dinnanzi a particolari soggetti... 
Mi riferisco ad alcuni personaggi dotati a modo loro di carisma, sono quegli stessi che presentano dinnanzi al proprio nome quell'investitura data, sia "istituzionale" che "onoraria": Sen./On., oppure "don"...
Difatti, ognuno di loro rappresenta per la società civile quel punto d'incontro per risolvere i loro problemi... e quanto da essi svolto, viene visto dai cittadini, quasi fosse una missione...
Una vera e propria attività di mediazione, di arbitrato, per far passare quelle loro richieste... sollecitare canali e sfruttare quelle opportune posizione degli "amici" e quando non ci si riesce con le buone... ci sono i cosiddetti "amici degli amici",  che penseranno loro a quelle protezioni, a realizzare nuove collusioni, truffe e corruzioni, e quando necessario... si metterà in pratica l'elemento "punitivo", nei confronti di chi calpesta quelle regole imposte dal sistema.
Uno stato all'interno dello Stato... non vi è alcuna sostituzione, ma si mira -attraverso il controllo della politica e dell'amministrazione pubblica- a costituire nella regione una condizione di perpetua anarchia...
Una terra in cui predomina la supremazia dei più forti!!!
Dove prevaricazione e prepotenza impongono il proprio volere ad un popolo che da troppo tempo si è abituato ad accettare supinamente la mentalità politico/mafiosa e rifiuta ogni tipo di sottomissione ai poteri legittimi dello Stato... mentre di contro vi è... un gruppo ristretto di "amici degli amici", che fa in modo di soddisfare quotidianamente gli interessi di quella casta, a discapito della moltitudini dei cittadini, stanchi ormai di lottare e sempre più indolenti!!!



Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo